I dintorni - B&B Gallipoli Salento Mare Il portolano B&B economico Sannicola

Vai ai contenuti

Menu principale:

I dintorni

Il Portolano B&B  gode  di una posizione privilegiata perché  è in campagna, ma vicino al mare, a  soli  3 km dalla spiaggia di sabbia fine  ed acqua cristallina e  dalla  scogliera ricca di  suggestive insenature e calette.
Dal Portolano B&B sono facilmente  raggiungibili  le  maggiori località turistiche salentine della costa ionica ed adriatica: Gallipoli,   la ”città bella”(6 km), Lecce con il suo barocco e i maestri cartapestai (30 km), Otranto dove anche il mare è storia (40 km), Santa Maria di Leuca “de finibus terrae" (30 km) e  tanti altri affascinanti,  paesini e borghi dell’entroterra ricchi di tesori artistici e di tradizioni popolari. Vi consiglieremo gli itinerari migliori da percorrere e come raggiungere i luoghi della nostra meravigliosa terra, inoltre vi indicheremo dove gustare le nostre famose prelibatezze gastronomiche e comunque per ogni vostra esigenza faremo di tutto per accontentarvi.

Gallipoli:
La "città bella", perla dello Jonio,  è ormai  oggi un rinomato centro turistico di rilevanza internazionale, dove alle giornate trascorse su spiagge esclusive bagnate da un mare cristallino si susseguono lunghe notti a spasso tra i  locali più "in" del momento.
Il borgo antico  è situato su un isolotto difeso da un Castello quattrocentesco e collegato con la terra ferma da un ponte con dodici arcate in muratura che conduce alla città nuova. L'isola dominata al centro dalla cattedrale - vera e propria galleria barocca ricca di dipinti di pittori salentini e napoletani - è circodata da palazzi e chiese che seguono il perimetro delle antiche mura a mare. Qui, dove alla pietra leccese si sostituisce il tufo carparo, la decorazione plastica cede talora il posto a rivestimenti in maiolica dipinta, che sulle facciate, disegnano le immagini sacre. Da non dimenticare la fontana ellenistica, che conserva dell'originaria costruzione tre rilievi con scene mitologiche tratte dalle Metamorfosi e successive iscrizioni latine.

Lecce
Stucchi, marmi, statue, tripudio bizzarro e geniale di decorazioni. Tutto questo e altro ancora è Lecce, la “Firenze del barocco”, il trionfo del barocco fiorito. Merito di valenti architetti, ma soprattutto di tanti anonimi scalpellini e capimastri del XVII e XVIII secolo che intuirono lo straordinario potere della pietra leccese. La capitale del Salento è davvero un museo a cielo aperto con dettagli nascosti che si svelano solo passeggiando per la città tra botteghe di artigiani e artisti di cartapesta e terracotta. Tre le opere monumentali più significative: Piazza Sant’Oronzo, l’Anfiteatro Romano, Piazza del Duomo, il Castello e la Basilica di Santa Croce.

Otranto
Tra le braccia del mare, Otranto da secoli si dona e da secoli è terra di concquista, tanto vicina ad Oriente da esserne appartenuta per storia e tradizioni. Oggi ne serba la memoria quasi mistica nella sua religiosa bellezza. Otranto puoi scoprirla nelle sue viuzze strette e nel mare cristallino. Otranto è nella pietra secolare dei suoi monumenti: il Castello  che la difese dai Turchi, la Chiesa bizantina e i suoi affreschi, la grande Cattedrale del secolo XI  e il suo mosaico famoso nel mondo per la sua preziosa bellezza.

Santa Maria di Leuca
Questa località balneare sorge sull'estrema punta sud del Salento, antico finis terrae dei Romani, un luogo incantevole all'incontro tra il Mar Ionio e l' Adriatico. La cittadina,  conserva quell'atmosfera aristocratica che le danno le sontuose ville ottocentesche. Da non perdere il Santuario di S. Maria di Leuca, meta di pellegrinaggi, collocato in cima ad un promontorio alto 100 metri sul mare. La costa alterna scogliere altissime, cavità marine  e baie solitarie. Grandi attrattive di Leuca sono infatti le molte grotte marine ed i fondali, che attirano qui appassionati sub.

Santa Cesarea Terme
E' una rinomata stazione termale, affascinante per le monumentali ville Art Nouveau costruite agli inizi del XX secolo dalla borghesia di Lecce, che apprezzò da subito il benessere delle cure termali. Le sue coste presentano il fenomeno delle sorgenti termali con acque salsoiodiche e sulfuree che sgorgano in quattro grotte naturali lungo la scogliera.

Castro
Castro si affaccia su di un mare incontaminato, una costa frastagliata e rocciosa che ospita un caratteristico porticciolo. A Castro Superiore, alto sulla costa, si trovano i resti del castello del XVI secolo, la Cattedrale ed una piccola chiesa bizantina del X secolo. Castro è famosa per le sue grotte costiere: la Grotta Romanelli è una dei più importanti ed interessanti siti dell’uomo paleolitico. Le pareti conservano graffiti di quel tempo. La Grotta Zinzulusa, visitabile a piedi con un percorso turistico, è una delle grotte più spettacolari del Salento. Visitarla significa esplorare le meravigliose formazioni carsiche dai nomi fantasiosi: il Corridoio delle Meraviglie, il Duomo, l'Abisso, il Trabocchetto e un lago sotterraneo.


Torna ai contenuti | Torna al menu